Altro

A viaggiare, è il mio lavoro

Viaggiare e lavorare in giro per il mondo (Luglio 2019).

Anonim

Una delle prime cose che ho capito subito è che il mio viaggio di tre mesi ha impressionato pochissime persone nella comunità backpacker . A poco a poco, ho iniziato a capire che andare anni di fila per viaggiare era qualcosa di molto comune. Quindi è sorta immediatamente una domanda: come fanno i backpackers a sopravvivere? Viaggiare per il mondo coinvolgendo molte spese …

Naturalmente, le tecnologie odierne significano che molte persone non hanno più bisogno di una persona fisicamente presente al lavoro. Spesso un semplice laptop è sufficiente per lavorare da qualsiasi luogo. Molti la vedono come un'opportunità d'oro, con buone ragioni!

Altri creano il proprio lavoro. Questo è il caso di alcuni blogger, che riescono a guadagnarsi da vivere mantenendo un sito web che racconta i loro viaggi, in parole o immagini. Questo è il caso di Johnny Ward, orgoglioso cittadino del mondo che avrebbe dovuto visitare tutti i paesi del mondo a breve. Attualmente, ci sono 177 paesi su 193! Il suo sito gli permette di vivere mentre viaggia.

Anche se il blog di viaggio è solitamente la prima idea che viene in mente, non è necessariamente facile distinguersi in questa nicchia. Durante il viaggio, ho incontrato giovani nomadi che si guadagnano da vivere in vari modi.

Molti continuano a fare il freelance, indipendentemente dal loro campo professionale. Grafici, traduttori, consulenti, non esiste praticamente alcun limite a ciò che un freelance può ottenere con il telelavoro.

Molti sono anche opportunisti e trovano lavoro dove il vento li porta. In molti paesi, devi solo parlare inglese per trovare un lavoro in un ostello. Molti giovani decidono anche di assumere lavori temporanei in ristoranti o bar. Quelli per i quali l'inglese è una forza a volte arrivano addirittura a diventare insegnanti di inglese in altri paesi. Sareste sorpresi di quanta domanda ci sia per imparare la lingua di Shakespeare all'estero!

L'insegnamento di uno sport, come il surf o lo yoga, è anche una strada di interesse per molti. Molti programmi per ottenere certificazioni in queste discipline possono essere effettuati all'estero. Cosa c'è di meglio del surf o dell'addestramento degli yogi a Bali, dimmi? Questo è ciò che la mia conoscenza ha raggiunto, mentre gestivo i social media di alcuni marchi del Quebec.La bella vita, no?

In ogni caso, la vita nomade non è fatta per tutti, e anche se può sembrare idilliaca, ci sono molti lati negativi di non avere un indirizzo fisso. Tutto dipende dalla tua personalità!

Quindi, comprerai un biglietto di sola andata per il tuo prossimo viaggio?

Leggi anche su Auféminin Canada:

5 destinazioni fuori dal comune per una vacanza calda

La chiave per la felicità

Cartella Generazione Y al lavoro: si sta preparando o si rompe!