Cultura

Questi animali dei cartoni animati di cui eravamo un po 'innamorati (per quanto strano possa sembrare!)

The Amazing Tour Is Not On Fire (Luglio 2019).

Anonim

Quando eravamo piccoli, avevamo bisogno di poco, ma poi molto poco, innamorarsi. Ricorda, a volte è stato sufficiente che un ragazzo ti desse un chewing gum per far funzionare la magia. Fortunatamente, le cose sono cambiate un po 'da allora, altrimenti non ce la faremo. Ma non andare fuori strada! L'innocenza della nostra prima infanzia ci rendeva deboli per tutto ciò che ammiravamo, che fosse umano o no, reale o no. A quel tempo, era anche l'epoca d'oro dei personaggi dei cartoni antropomorfi, animali a cui erano stati dati atteggiamenti umani. L'idea potrebbe farci alzare un sopracciglio oggi, bambini, non abbiamo davvero fatto la differenza tra loro e quegli attori che hanno reso il cuore del più grande. Nella nostra erano:

Robin Hood

Il vigilante che derubava i più ricchi per dare ai poveri aveva preso le fattezze di una volpe alla Disney. Abbiamo ammirato la sua gentile malizia, la sua abilità nel tiro con l'arco, la sua visione dell'amicizia e, naturalmente, il suo romanticismo.

© Disney

Ninja Turtles

Erano cool, avevano arti marziali, vivevano nelle fogne e, soprattutto, mangiavano pizze tutto il tempo! Che si tratti di Leonardo, Donatello, Michelangelo o Raphaello, tutti abbiamo avuto un favorito. Va bene perché sono tornati. A 20 anni dal loro successo in TV, i nostri "Knights of Scales and Vinyl" sono stati nell'oscurità da oggi grazie a Ninja Turtles di Michael Bay, che li riporta in vita in 3D. Un film che i nostalgici apprezzeranno e ameranno di più per scoprire i loro figli da conquistare. Kawabunga!

© DR

Simba del re leone

Perché è il re del regno animale, ovviamente! E a parte il suo taglio di triglie durante il suo rapimento da adolescente con Timon e Pumba, è stato apprezzato in tutte le fasi della sua vita.

Thomas O'Malley of the Artistochats

Oltre alla parola, è vero che non ha molto umano, ma è indubbiamente uno dei gatti più grintosi del mondo. tempo (con quello che segue), con gli altri suoi fan jazz a quattro zampe che hanno accolto la delicata duchessa, Marie, Berlioz e Toulouse come se fossero loro. Senza un soldo ma con un cuore d'oro, dotato di un coraggio ineguagliabile, questo cavaliere felino non ha esitato a rischiare la pelle per salvare la sua bella e la sua famiglia.

© Disney

Saturn Entrechats

Appollaiato sui suoi pattini a rotelle, con le cuffie da passeggio ancora sulle orecchie, questo gatto bianco non poteva fare più anni '80.Con la sua band di hairballs guidata da Riff Raff, ha realizzato i 400 scatti e ci ha fatto ridere ad alta voce.

Sherlock Holmes

Come il personaggio originale creato da Sir Arthur Conan Doyle, che aveva una pipa in bocca, un deerstalker (che famoso cappello) in testa e un mantello cappotto. Tranne che sembrava una volpe, era accompagnato da un cane (il dottor Watson) e aveva sventato i piani di un lupo cattivo (Moriarty). La sua classe inglese e la sua intelligenza gli diedero un'aria irresistibile.

© Yoshifumi KONDÔ - Rai - Rever - TMS

Me Renart (beh, un'altra volpe!)

Chenapan! Oltre ad essere introdotto da una clip che ancora oggi voce (mascalzone, sacripouille, piuttosto, giocherellona Renaaaaaaart,) personaggio moltiplica attraverso le sue truffe astuzia e trucchi sporchi a Parigi sotto la copertura di un multi-agenzia servizi. Un cattivo ragazzo in francese!

© Screenshot

La bestia (La bella e la bestia)

Ok, in origine è un vero principe. Tuttavia, come Belle, era nella sua forma da bestia che finalmente ci mosse, lui e le sue maniere un po 'imbarazzanti.

© Disney

La pantera rosa

Un po 'più vecchio dei suoi colleghi menzionati sopra, questo personaggio è l'epitome della storia di successo accidentale. In origine, è un diamante (è per questo che lo amiamo così tanto?) Al centro del film con lo stesso nome e nei titoli dei quali appare l'animale umanizzato. Protagonista silenzioso del suo cartone animato, la Pantera Rosa (che è un maschio) vive strane avventure in un mondo surreale. Con la classe, sempre.

Vedi anche: La Little House in the Meadow torna presto sul grande schermo!