Altro

Ricercatore ritratto Hualan Chen e la sua lotta contro l'influenza aviaria (Video)

Words at War: Assignment USA / The Weeping Wood / Science at War (Luglio 2019).

Anonim

Caricamento …

Alla testa del Laboratorio nazionale di riferimento per l'influenza aviaria in Cina, il professor Chen si trova in prima linea quando, nel 2013, emergono i primi casi di un nuovo ceppo mortale del virus. Il professor Chen e il suo team stanno analizzando oltre 1.000 campioni prelevati da terreni, acqua e allevamenti di pollame e mercati intorno a Shanghai. L'identificazione del virus sui mercati porta alla loro chiusura immediata. La sua vigilanza è il primo baluardo mondiale contro la diffusione di H7N9. E, per il momento, il virus, che non conosciamo alcun caso di trasmissione agli esseri umani, rimane in silenzio. Mentre il monitoraggio rimane la sua priorità numero uno, il professor Chen deve la sua fama alla sua ricerca sull'influenza e allo sviluppo di vaccini innovativi per l'uomo e gli animali. Nel 2013 è elencata nella rivista "Top 10 Scientists who Matter" Nature .

IL SUO IMPATTO: proteggere gli esseri umani e degli animali contro virus mortale

mammiferi, uccelli e gli uomini sono a rischio di infezione da virus influenzali, che sono in continua evoluzione, la creazione, attraverso lo scambio di materiale genetico, nuove varietà con nuove caratteristiche. La paura è sempre quella di vedere un animale letale o una tensione aviaria acquisire la capacità di trasmissione all'uomo, ma anche di rapida diffusione da uomo a uomo. Uno scenario pandemia globale a immagine della epidemia di influenza che ha decimato più di 40 milioni di persone nel 1918. Oltre a proteggerci con la sua opera prima, il professor Chen è anche noto per i suoi ambiziosi esperimenti, che la portare alla creazione di virus influenzali ibridi, che sono stati in grado di dimostrare l'esatta natura delle minacce poste dall'emergenza selvaggia dei ceppi influenzali. Questi esperimenti, insieme alla sua profonda conoscenza dell'influenza, l'hanno aiutata a sviluppare due nuovi vaccini innovativi. Il suo lavoro si è rivelato inestimabile, sia in termini di vite umane salvate, sia di prevenzione di costi catastrofici secondari a un'epizoozia. Uno scienziato devoto la cui ambizione è sempre stata quella di alleviare il dolore e la sofferenza, il professor Chen ha davvero realizzato il suo nobile sogno: " Sfruttare le mie conoscenze, esperienza, esperienza e tecnologia per proteggere le persone e animali da una malattia devastante. "

Cooperazione globale per combattere la minaccia globale

l'influenza è una di quelle malattie contagiose senza frontiere, e questo è simbolico come la necessità vitale di una collaborazione scientifica globale.Negli Stati Uniti, il Centro di controllo e prevenzione delle malattie (CDC) è un punto di riferimento di questo tipo di collaborazione, un istituto degno del professor Chen, che ha completato tre anni di ricerca post-dottorato. Il professor Chen è piena di elogi per il CDC, l'istruzione è stato profuso, collaborazione che continua a soddisfare con l'istituzione e la sua rete globale di ricercatori. " il virus dell'influenza sta muovendo obiettivi, mutante in base al loro continente delle migrazioni nel continente, queste collaborazioni internazionali sono essenziali per la comprensione, il controllo e chissà, un giorno, per l'eradicazione di questa malattia spesso mortale. "

Leggi anche: Ritratto di ricercatore Jennifer Doudna e reinvenzione della ricerca genetica

per seguire le notizie, iscriversi alla newsletter ronzio