Altro

Musée d'Orsay: una famiglia espulsa perché ha un odore troppo cattivo ...

Topi al Musée d'Orsay (Luglio 2019).

Anonim

Un giovane volontario dell'associazione ATD (Act All for Dignity) ha accompagnato una famiglia sabato molto precario - due adulti e un bambino - visita il museo d'Orsay a Parigi. Un'iniziativa sostenuta dal Ministero della Cultura che ha recentemente comunicato la sua volontà di aprire l'accesso dei musei alle persone svantaggiate. Sabato, tuttavia, le quattro persone sono state espulse dal famoso stabilimento parigino a causa della loro "mancanza di igiene" e "l'odore del corpo rilasciato". Le Figaro rivela che le guardie del museo "ordinarono alla famiglia di andarsene, senza mezzi termini" perché "i visitatori si erano lamentati del loro odore" .

Indignato, il volontario dell'ATD ha espresso rabbia e ha immediatamente denunciato l'incidente, affermando che "i vestiti della famiglia erano decenti, non davano fastidio a nessuno, e nulla nelle regole procedurali del museo non sembra essere in grado di costringerli a lasciare ". La direzione del museo d'Orsay si è scusata rapidamente per questo evento, sostenendo che i funzionari di sicurezza erano "goffi" ma intervenivano per evitare "parole offensive o il rischio di alterco da parte di altri visitatori ".

Vedi anche: Precarietà : un rapporto evidenzia la situazione allarmante dei bambini in Francia