Maternità

Internet, come proteggere i nostri ragazzi (che ne sanno molto più di noi)?

Ugo Mattei: perché non ti fanno più togliere la batteria dallo smartphone (e molto altro) (Gennaio 2019).

Anonim

Internet, una diffusa e … mal sorvegliato

di più e in precedenza, Internet è accessibile ai nostri pre-adolescenti: vedono i loro genitori navigare, inviare e-mail o cercare informazioni per sempre e sono quindi molto rapidamente candidati. Diversi studi * fanno un inventario dei modelli di consumo di internet da parte dei nostri adolescenti e dei rischi che corrono senza necessariamente rendersene conto.

Perché oggi il 73% degli adolescenti afferma di non poter vivere senza uno smartphone e quasi tutti hanno accesso a una connessione Internet (96%). ma la maggior parte delle volte, quasi 9 su 10 adolescenti vengono lasciati soli e non discutono mai con i loro genitori cosa stanno facendo in rete. Più seriamente, quando si imbattono in contenuti sconvolgenti, che è successo a quasi ogni secondo adolescente, hanno ben poco da scegliere di parlare con un adulto. Questo non dialogo tra bambini e genitori è preoccupante quando conosciamo i pericoli di Internet.

Il tempo trascorso su Internet dai nostri figli è in costante aumento. Nel 2015, gli adolescenti (13-19 anni) hanno trascorso in media 13:30 a settimana su Internet. E questo fenomeno si osserva sin dalla più tenera età da quando gli 1-6 anni passano (già) in media 3 ore e 40 alla settimana su Internet.

Caricamento in corso …

I genitori sono consapevoli dei rischi, i bambini "esperti" che possono imbrogliare

L'ultimo sondaggio di Kaspersky Lab ** su 1000 bambini di età compresa tra 10 e 15 ha evidenziato il fatto che il 39% I bambini di 10 anni sentono di avere le capacità e le conoscenze per nascondere le loro attività su Internet dai loro genitori. Questa cifra sale addirittura al 57% per i tredicenni … e il fatto è che hanno ragione.

Sebbene il 52% dei genitori ritenga che le minacce ai propri figli su Internet siano in aumento (dalle molestie informatiche ai contenuti inappropriati), poco più di un terzo avvertono i propri figli dei rischi. I genitori rimangono in gran parte al di fuori delle attività digitali dei loro figli. Solo circa un quarto (24%) di essi ha installato il software di controllo parentale (e questa cifra è in calo rispetto agli anni precedenti).

peggiore. Mentre il 94% dei bambini di 10 anni ammette che i genitori hanno delle regole sull'uso di Internet, il 24% afferma di essersi già connesso a Internet tramite la connessione di un vicino. Vengono quindi esposti a contenuti che non sono fatti per loro. Questo è stato il caso del 38% dei bambini confrontati con contenuti volgari, il 23% dei contenuti violenti che escludono il contenuto pornografico.

Consigli

Imposta molto presto una soluzione di controllo parentale in modo che i bambini si abituino e non si sentano improvvisamente spiati.Spiega che l'idea è soprattutto di proteggerli e che l'implementazione di una soluzione come Kaspersky Safe Kids consente ai bambini di godersi le ricchezze della rete mentre si allontana da loro i principali pericoli.

acclamato Facebook

78% dei 13-19 anni di età dire che hanno un profilo su Facebook, ma anche se Facebook è teoricamente riservato per oltre 13 anni, oltre il 30% dei 11-13 anni di età hanno già un profilo. Ciò che non è problematico diventa quando sappiamo che molti sono ancora i nostri adolescenti che accettano sistematicamente nuovi amici, anche se non li conoscono.

Gli studenti universitari trascorrono del tempo sul primo social network: per oltre il 65% di loro, trascorrono più di un'ora su base giornaliera. E le loro azioni sono a volte pericolose: 6 su 10 pubblicano foto o informazioni personali su altri senza il loro permesso. Mentre molti sono a conoscenza delle impostazioni sulla privacy, il 70% non protegge alcuna informazione personale sul proprio account Facebook.

Facebook non è più l'unico ad affascinare i nostri figli. Ora il 25% è costituito da follower di Twitter e il 14% da Instagram, ma questa rete di condivisione di foto e video è in costante aumento. Ed è senza contare il più giovane: Snapchat che vince tutti i voti tra i più giovani. I suoi filtri, la sua spontaneità, la sua istantaneità e il lato temporaneo delle pubblicazioni per soddisfarli.

Counsel

Insisti che almeno uno dei genitori sia amico di tuo figlio su Facebook o sui social network a cui partecipa. Senza necessariamente il "fliquer", lo costringerà a pensare prima di postare uno status o una foto sapendo che puoi vederlo sul suo muro.

Sentiti libero di dirgli le migliori pratiche sui social network:

  • Non trasmettere foto e informazioni personali su altri senza il loro permesso.
  • Possibilità di chiedere al suo "amico" di rimuovere una foto pubblicata senza permesso, se lo si desidera.
  • Prima di fare in modo che un canale verifichi la sua veridicità e la sua attualità su hoaxbuster (e comunque, evita di far funzionare le catene)

Videogiochi online

In 11-13 anni, 8 10 tutti i giorni giocare ai videogiochi e il 40% dei 11-13 enni giocare online … Ma quei giochi che offrono divertimento e l'adrenalina possono essere una vera fonte di pericoli più o meno grandi:

  • 28% del gioco in segreto dopo 22 ore (rischio di stanchezza Attenzione!)
  • 4 su 10 giocare non raccomandato per minori di 18 anni (attenzione può essere scioccati!)
  • 32% ha già preso contatto con gli estranei giocare online (Attenzione, rischio di appuntamenti sbagliati!)

Suggerimento Tagliare l'accesso a Internet dopo un certo periodo di tempo o tenere il laptop lontano dal tuo bambino (questa è la soluzione radicale)

Conferma con tuo figlio i giochi online che stanno giocando.Stabilire regole inevitabili come la proibizione formale di contattare estranei per i più giovani e per tutti, proibizione di rivelare la sua età, la sua scuola, la sua città di residenza …

Cellulare

I bambini stanno diventando più attrezzati e più giovani e più giovani. motivo in più per prestare attenzione alla loro presenza in rete. Alcune cifre **

7-12 anni

  • Il 20% deve essere dotato di un computer
  • Il 12% deve essere dotato di uno smartphone
  • L'82% guarda video su Internet (su smartphone, tablet o computer)

13-19

  • Il 73% è equipaggiato con un computer
  • Il 69% è dotato di uno smartphone
  • Il 94% lo guarda video su Internet (su smartphone, tablet o computer)

L'ingresso al college segna un passo importante nel ritmo delle apparecchiature di telefonia mobile per i nostri ragazzi dal momento che il 75% degli 11-13 anni ha un telefono cellulare e Il 27% lo usa per navigare sul web. Dove possiamo preoccuparci è quando gli studi rivelano che il 34% dei nostri pre-adolescenti dorme con il telefono sotto il cuscino … E questo tasso aumenta ancora di più quando gli adolescenti crescono. Una pessima idea poiché non è ancora chiaro quali effetti possano avere le onde per il cervello a così breve distanza.

Consigli

Fornire un comodino, in modo che il telefono sia posizionato più lontano dalla testa dei nostri cari piccoli. Per i più piccoli, i genitori possono tenere il telefono di notte (e acquistare una sveglia): questo eviterà anche l'invio di SMS notturni. Inoltre, i principali operatori offrono un'opzione di controllo parentale mobile gratuita.

5 consigli di buon senso per proteggere i nostri figli

*

- "La vita segreta dei pre-adolescenti su Internet!" di Kaspersky Lab - Novembre 2016

- Studio Kaspersky Lab "Crescere online - Connected Kids", uno studio globale condotto in collaborazione con iconKids & Youth. Terzo trimestre 2016

- Il quinto barometro "I bambini e Internet" dall'agenzia Calysto - terzo trimestre 2011.

- Ipsos Sondaggio: i giovani, Internet e reti socio-2015

** Kaspersky è una società di sicurezza informatica globale con esperienza in Intelligence sulle minacce e sicurezza IT. Le tecnologie di Kaspersky Lab aiutano oltre 400 milioni di utenti a proteggere ciò che è più importante per loro.

Per soddisfare i nostri ragazzi adoravano

Vedi anche: Teenager regalo: 100 doni che kiffer adolescenti

© Istock

Scopri anche AuFeminin

- Queste frasi che gli adolescenti fanno voglio saperne di più!

- Come faccio a sapere se mio figlio viene molestato?

- Fobia scolastica: mio figlio non vuole andare a scuola