Altro

Seguito da uno sconosciuto nella sua costruzione, ha registrato il suo scambio di refrigerazione (Audio)

Words at War: The Hide Out / The Road to Serfdom / Wartime Racketeers (Luglio 2019).

Anonim

Martedì 13 dicembre, 21h, Roxane, 29 anni, ritorna a casa come ogni altra sera. " Una bella giornata finisce, è bello, è notte, la luna piena illumina il cielo, ammiro per alcuni momenti, io sentirsi bene, niente di straordinario ", ci dice per posta. Ciononostante, aspetta che la pesante porta del suo edificio inizi a chiudersi prima di soffiare. Ora si sente al sicuro, come tutte quelle donne che sono diventate combattenti di strada, dove le molestie, i tentativi di toccarli e gli insulti diventano un appuntamento quotidiano. Comincia a salire le scale, senza sospettare che la minaccia non si verificherà all'esterno ma all'interno dell'edificio stesso.

" Mentre salgo i primi passi, sento una presenza nella mia schiena, mi giro, vedo quest'uomo, il suo sorriso malsano, i secondi sono più lunghi, il mio intuito mi avvisa, ma Non mi fermo, spero ancora che sia solo un vicino. I pavimenti scorrono, lui non va da nessuna parte, devo affrontare i fatti. Mi dice che sono bella lui si avvicina a me, mi viene in mente una vocetta, Roxane, verrai aggredito, Roxane, non sarai la sua vittima, lui è fuori questione Mi giro. lui mi guarda è disgustoso, lui mi sorrise, come a me convincere. le sue mani in tasca, egli può essere armati, oppure no. Bloccato nella piccola tromba delle scale, mi vedo potenzialmente morire, finire in triste statistica. "

Come se fosse intrappolata, pensa che sia troppo tardi per chiamare e chiedere aiuto. Disegna comunque il suo cellulare, finge di rispondere e in realtà lancia una registrazione. Poi arrivano circa 5 minuti di scambio di scambio tra lei e questo sconosciuto. " Cosa stai facendo, eccoti? Non esiste la" mia bella ", esci! Mi hai seguito, non vivi qui, non rimani qui Se continui, lo chiamo Qual è questo modo di fare No no, non c'è 'monte' Non c'è modo "Sei bellissima", esci! "Mi dispiace?" Sto caldo "? No, ma non c'è modo " , possiamo sentire Roxane lanciare con fermezza. È solo dopo alcuni minuti che l'uomo decide finalmente di andarsene, con grande sollievo della giovane donna che continua a registrare fino a quando non sentiamo sbattere la porta dell'edificio.

Caricamento in corso …

Caricamento in corso …

Roxane lo sa, sicuramente è sfuggita al peggio e la sua ammirevole compostezza sicuramente l'ha aiutata.Solo che non è il caso per tutti ". Donne contro le aggressioni sono tutti i giorni e dovrebbero essere condivisi, apri gli occhi è una necessità. La persecuzione delle donne è una realtà, un flagello combattere "insiste, ma ha detto che nella sua storia" come molti altri ", ha non era vestita in modo sexy come alcuni potrebbero hanno detto ai colpevoli e giustificare questa aggressione. " ero in jeans, scarpe da ginnastica, giacca, berretto. "

Condividi sua disavventura con i media e sui social network è stata l'occasione per ricordare che non è, quando il 100% delle donne dicono che sono stati molestati nel trasporto, per esempio, non esagerano e non lo fanno Una risposta a cui aveva diritto dopo la stazione di polizia ". La squadra di polizia si avvicinò nella stessa notte era cordiale e preparato. Il giorno dopo la polizia ancora, l'agente di casa non lo fa ho trovato utile lasciarmi per lamentarmi: "Sai, signorina, a Parigi, le persone si inseguono ogni giorno". Chissà perché le donne mantenere il silenzio ", conclude giustamente

Leggi anche :. A Buenos Aires, le molestie strada sarà finalmente punito

violentata in strada, questa donna ha pubblicato una lettera aperta per cambiare le cose

Per seguire le notizie, iscriviti alla newsletter di buzz