Altro

Gli animali infuriano i social network per rispondere alla società olandese

Zeitgeist Moving Forward [Full Movie][2011] (Luglio 2019).

Anonim

È all'interno del quadro del Salon di Agricoltura 2014 che Francois Hollande ha pronunciato le parole che incendiano i social network. In Francia, gli animali sono e continueranno a essere considerati beni mobili. Che capelli e piume setole e incoraggiare sempre più animali a parlare per difendere la loro condizione di esseri senzienti.

Non sono un arredatore

François Hollande

Politico

nato il 12/08/1954

  • Visualizza la biografia
  • Guarda le sue foto

Su Twitter, è grazie all'hashtag #jenesuispasunmeuble che i nostri compagni con 4 gambe abbaiano, miagolano o strillano (sì, quelli hanno più spesso solo 2 gambe …) la loro indignazione. Con un sacco di umorismo per la maggior parte. All'inizio della settimana, un giovane blogger ha persino aperto il Tumblr "Io non sono un mobile" in modo che gli animali finalmente abbiano il loro spazio. E non hanno esitato a venire ad esprimersi con un po 'di malizia nella parte posteriore degli occhi.

© @EmiCreu

Ogni giorno venti foto arricchiscono il sito. "Potrebbero essercene molti di più ma abbiamo scelto di pubblicare solo quelli con animali con I cartelli delle rivendicazioni ", afferma IV." Il nostro obiettivo è smettere di pensare agli animali come beni e immaginarli con uno statuto personale. lì non solo i nostri compagni di tutti i giorni, cani o gatti, ma anche animali da fattoria ". Così, vitelli, mucche, maiali, unitevi ai vostri compagni domestici. Entra nel combattimento e fai sentire la voce del regno animale!

Per tutti gli umani che vorrebbero unirsi al movimento, ci sono petizioni da firmare online, sul sito di 30 milioni di amici (già quasi 600.000 firmatari) per esempio.

Di Nathalie Mayer